Brevetti

L'ENEA, tramite il Servizio Industria ed Associazioni imprenditoriali, protegge la conoscenza e l'innovazione prodotta nelle sue attivita' istituzionali mediante gli istituti tecnico-legali della Proprietà intellettuale, quali il Brevetto, il Modello, la Privativa di Varietà Vegetale, il Marchio, il Diritto di Autore.

I primi Brevetti ENEA risalgono al 1957; fino ad oggi ne sono stati depositati in Italia circa 800, che hanno arricchito e consolidato il patrimonio di cultura tecnica dell'Agenzia nelle diverse aree tematiche in cui ha operato negli anni.

Gli 800 brevetti primari in Italia hanno dato luogo a circa 1500 brevetti/paese all'estero. Il portafoglio dei Brevetti, di cui circa 250 vigenti, è raccolto in una Banca Dati consultabile on line, curata Servizio Industria ed Associazioni Industriali, che assicura la protezione e la valorizzazione delle conoscenze innovative tecnico-scientifiche prodotte dall'Agenzia.

La Banca Dati Brevetti consente di ottenere specifici insiemi dei brevetti ENEA utilizzando chiavi di selezione diverse, singolarmente o in combinazione tra loro, quali l'anno di deposito, l'inventore, l'area tecnologica, il titolo, il riassunto, la tipologia della Proprieta' Intellettuale, il titolare, il numero della domanda brevetto e il paese di vigenza. La tabella della selezione ottenuta dispone di ulteriori opzioni di ricerca e ordinamento (help disponibile in alto a destra).

Il portafoglio

Dati statistici

Info

Servizi alle Imprese
Servizi ai ricercatori/tecnologi