::Help

Brevetti

N ENEA 756
N. Domanda Brevetto RM2012A000291
Titolo Brevetto Metodo di Trattamento di Superfici Metalliche per Conferire alle Stesse una Elevata IdrofobicitÓ ed OleofobicitÓ.
Inventori Raimondo Mariarosa - Bezzi Federica - Blosi Magda - Mingazzini Claudio
Territorio Protezione Italia, (Polonia - 2018), Germania, Francia, Gran Bretagna, Austria, Svizzera, Olanda, Spagna
Data Deposito 21-06-2012
Scheda inserita il 25-06-2012
Titolari ENEA - CNR
N Brev Italia 1412196
Riassunto Brevetto
L'invenzione riguarda un trattamento superficiale con caratteristiche di superidrofobicità e oleofobicità per la funzionalizzazione e la protezione delle superfici di metalli e leghe a base alluminio ferro e nichel. Il processo per la sua realizzazione prevede la deposizione di un rivestimento ibrido organico-inorganico caratterizzato da una uno strato di qualche centinaio di nanometri costituito da nanoparticelle inorganiche, tipicamente allumina, che viene successivamente fluorurato. Il controllo della nanostruttura del rivestimento viene effettuato sia controllando la formazione di nanoparticelle in sospensione acquosa, sia effettuando trattamenti di idrolisi a caldo del rivestimento consolidato, fino ad ottenere nanostrutture cosiddette flower like. Il processo prevede la sintesi delle nanoparticelle, nel caso particolare di allumina, mediante metodo sol-gel promuovendo la peptizzazione dell'alcossido di alluminio, alluminio tri-sec-butossido, in soluzione acquosa a caldo, in presenza di un catalizzatore acido, acido nitrico. Rispetto alle soluzione finora note, il metodo in oggetto prevede l'impiego massimizzato di acqua come solvente, ed intervenendo nello stadio di preparazione del sol precursore del rivestimento inorganico si riduce fortemente l'impiego di solventi alcolici in tutto il processo. Nello stesso stadio si elimina inoltre l'impiego di additivi e agenti complessanti, solitamente aggiunti per incrementare la stabilità del preparato nel tempo. Il prodotto ottenuto evidenzia importanti aspetti innovativi grazie alla combinazione delle caratteristiche di elevata repellenza nei confronti dell'acqua, repellenza nei confronti delle sostanze apolari e dalla natura prevalentemente inorganica del rivestimento. La concomitanza di queste caratteristiche permette di avere metalli con superfici easy to clean in cui si ha ridotta o mancata adesione di sporco, accumulo di inquinanti e di bio-organismi; la formazione sulla superficie di ghiaccio è fortemente ostacolata, anti-icing, incrementando la resistenza alla corrosione e all'ossidazione dei componenti. Il rivestimento depositato è inoltre otticamente trasparente e non modifica l'aspetto dei componenti. Rispetto ad altri rivestimenti ibridi organici-inorganici, essendo questo un rivestimento prevalentemente inorganico, ha superiori caratteristiche di durabilità e resistenza all'abrasione. Complessivamente, la metodologia di cui trattasi è particolarmente efficace per la realizzazione di superfici funzionali con accoppiata idrofobicità statica e dinamica che risultano essere easy to clean, resistenti alla corrosione, antighiaccio e anti fouling. Le aree di applicazione sono tutte quelle in cui è importante la protezione di componenti, anche strutturali, quali l'aerospazio, la nautica, la meccanica in generale, ma anche l'edilizia, l'urbanistica e la produzione di energia da fonti rinnovabili.
Status Vigente
Area Tecnologica Scienze dei Materiali
Tipo Prop Intellettuale Brevetto
Documenti allegati Nessun documento allegato

3.647 miliseconds

Info

Servizi alle Imprese
Servizi ai ricercatori/tecnologi